:: Home::
:: COMUNE
:: Consiglio
:: CITTA'
:: Toponomastica
:: Paesaggio
:: Il Centro antico
:: Notizie Storiche
:: Archivi e Biblioteche
:: La Porta
:: I Palazzi
:: CHIESE
:: Parrocchia S.S.Salvatore
:: S. Agata
:: S. Eufemia
:: S. Antonio ai Colli
:: S. Antonio Abate
:: S. Rocco
:: Madonna del Ponte
:: TRADIZIONI
:: Le FARCHIE e S.Antonio
:: Il Mercato
:: La Banda Musicale
:: La "Faresina"
:: Personaggi Illustri
:: Il Libro sulle FARCHIE
:: SERVIZI ON-LINE
:: Avvisi Comunali
:: Modulistica
:: Numeri e Link utili
:: Come Arrivare a Fara
:: Invia una "Cartolina"
:: Comunicalo al Sindaco

::
::
:: :: UFFICIO TECNICO

:: PRG
:: Modulistica
:: Rec

 
::



 

:: CHIESE :: Parrocchia S.S.Salvatore

::
Di origine altomedievale, la chiesa ha un impianto benedettino a tre navate (sec. XI), una delle quali è stata successivamente trasformata in portico.

L' interno e parte della facciata sono stati ricostruiti nel sec. XVIII. La navata centrale ha una copertura piana costruita nel nostro secolo, probabilmente sostituita alle capriate originarie, mentre le navate laterali hanno volte a crociera.

La facciata d'impronta barocca è incompleta; il portale d'ingresso in pietra scolpita è l'unico elemento architettonico di spicco che si caratterizza per la composizione di lesene con capitelli simili a mensole che sorreggono un architrave e medaglione. Nella chiesa esistevano le statue di S.Antonio Abate (sec.XIll), di S.Benedetto (sec.XIll) ed un bassorilievo in terracotta di una Madonna in trono con Bambino. attualmente conservati nel Museo Diocesano di Chieti.

Notevole anche una croce processionale di Nicola da Guardiagrele (Verlengia). Il campanile ha impianto medievale e sommità con caratteri barocchi del XVIII secolo dalle modanature e cornici di mattone scolpito.




:: foto
:: foto




 



home aggiungi ai preferiti stampa top